Non aver paura, ti spiego cosa sta accadendo.

E’ in atto uno “scollamento”, una separazione tra il vecchio e il nuovo mondo e questo processo, per l’intensità, produce profonde angosce e senso di smarrimento, sbandamento, una sorta di ubriacatura come quando, ad esempio, provi le vertigini. Del resto, in queste ultime settimane, sono davvero tanti coloro che si sono dati all’alcool e non solo per le feste di Natale, ma anche per evitare di pensare a ciò che stesse accadendo oltre, naturalmente, a chi lo ha fatto per mettere la testa sotto la sabbia, per fragilità, emotività, tentazioni o per mancanza di disciplina. Mancanza di coraggio e volontà.

Hai mai guidato la macchina ubriaco? Mi auguro per te di no! Quando una persona è ubriaca percepisce la realtà in maniera del tutto confusa  e si abbassano i riflessi, cala la vista, diminuiscono le capacità cognitive comportamentali e così anche le capacità reattive. La macchina a quel punto inizia a “sbandare” a non andare dritta e te che sei al volante ne sei sballottato. Questa è la sensazione che molti stanno vivendo in questo momento. In queste ultime ore.

La “separazione” di cui ti parlo ha tanto a che fare con il salto quantico che stiamo vivendo nella 5à dimensione, la dimensione del cuore e dell’anima, ma anche tanto con “l’esaurimento nervoso” che molti stanno vivendo.

Chi sta percependo questa esperienza è come se si sentisse abbandonato, come se una parte del mondo stesse andando alla velocità della luce e non si fosse in grado di essere al passo. All’interno di questa dimensione si ha infatti maggiore paura per se stessi, la propria vita, il proprio futuro. Qualcuno addirittura sta percependo come se stesse perdendo un treno, una opportunità, come se si stesse perdendo una occasione e, in certi casi, lo è. Lo è per chi ha deciso di non andare oltre e di non volersi impegnare nel cambiamento.

Cosa va detto al riguardo?

E’ fondamentale essere centrati nel cuore e mantenere la calma. Non preoccuparti se vedi che il mondo sta schizzando alla velocità della luce e a te sembra di “perdere la connessione con la vita” o con una parte di essa, come se stessi per morire o come se sapessi di non poter far parte del nuovo mondo. La tua anima sa già tutto e sa esattamente a che punto si trova della sua evoluzione e non ti deve preoccupare se non riuscirai ad allinearti al cambiamento in atto. Stai ancora imparando e hai ancora bisogno di altre “prove” prima di liberarti completamente dalle tue paure e dai tuoi condizionamenti. Ma questo non fa di te uno sconfitto/a.

C’è da dire anche un’altra cosa molto importante.

Non può esserci libertà se non c’è disciplina. La disciplina è strettamente legata alla libertà. Per essere “liberi” bisogna essere anche molto disciplinati come quando si segue una dieta o un allenamento. Stessa cosa vale per il tuo spirito. Va allenato ed educato e solo la disciplina ti da questa possibilità.

Inizia pertanto a prendere coscienza di questo e fare piccole nuove azioni. Si tratta di rieducare te stesso alla tua anima. Puoi cominciare ad esempio la mattina svegliandoti presto e fare yoga, meditazione, asana, prenderti cura di più della tua alimentazione, leggere un libro in più, imparare a suonare uno strumento musicale, iscriverti all’università.

È fondamentale che tu cambi le tue abitudini.

Nel farlo presta maggiore attenzione al tuo cuore e alla tua anima. Al centro di esso è contenuta tutta la tua forza. In esso è contenuta l’energia della tua anima e da esso può fuoriuscire l’energia di equilibrio armonico. Quest’energia di cui ti parlo è in perfetto equilibrio e ti fa sentire sereno, fermo, centrato, in espansione oltre naturalmente a farti vivere nella dimensione dell’amore, della fiducia e della speranza.

Smetti dunque di “ubriacarti” (in tutti i sensi) con tutte le notizie che girano. Prenditi il tuo tempo, allontanati se necessario. Prendi distanza da te e dalle tue paure e soprattutto dagli altri, da chi non è in equilibrio. Stai scoprendo in che modo imparare a essere te per primo in equilibrio energeticamente ed emotivamente dentro di te.

E questo è nel tuo pieno potere.

In queste ore ho scritto e pubblicato diversi articoli riguardo la “pazzia” del genere umano facendolo anche ironicamente citando la nota canzone di Renato Zero colonna sonora del programma televisivo Ciao Darwin. Siamo matti, tutti matti!! Infatti il mondo sta impazzendo, stiamo impazzendo ovvero stanno emergendo tutte le verità tenute nascoste, contraddizioni e caducità e ad emergere sono tutti quei comportamenti, che ci sono sempre stati, ma che non eravamo capaci di vedere. Incluse le nevrosi.

Siamo una società progettata per essere malata e creare nevrosi collettive. Altro tema infatti che ho toccato è stato il comportamento frenetico di molti in fuga dai social. Quasi come atto isterico. E a pensare che c’è chi mi ha dato del matto o dell’esagerato. Ma ciò che va detto e che tutto quello che sta accadendo da un anno a questa parte è un vergognoso attacco all’umanità ed è “normale” per molti essere disorientati, sballottati, stanchi ed esausti. Più o meno come quello che accadde durante l’esodo del popolo di Israele dall’Egitto.

Tutto chiaro?

Cosa fare dunque?. Come vado ripetendo da oltre due anni a questa parte tutto si gioca su quanto saprai mantenere la calma, la centratura, l’equilibrio interiore, divertirti e mantenerti bambino, allegro (non in senso alcolico) e non ti lascerai prendere dal panico o dallo sconforto ma lascerai che tutto accada.

Tutto questo che stai vivendo del resto fa parte del piano divino che la tua anima ha scelto di vivere e anche se molti abbandoneranno il piano terreno te non temere per il tuo futuro, non temere per la tua famiglia, i tuoi figli, i tuoi cari. Non finisce nulla con la morte e noi ci stiamo proprio liberando da questa paura.

Siamo alla resa dei conti, siamo alla resa finale con questa gentaccia e questi criminali verranno condannati per reati contro l’umanità. L’umanità sorgerà a nuova vita. Ci sarà dunque tempo anche per tornare come ci ha lasciato detto Franco Battiato nella sua “ultima” e famosa canzone.

Ti voglio infatti lasciare con le sue parole. Ascoltala subito!!

“Torneremo ancora e ancora finché non saremo liberi”.

Qui..

Ora va e si pieno di amore, pieno di gioia, di fiducia e apri il tuo cuore più che puoi.

L’amore ti salverà.

Daniele Pulciani

Se ti è piaciuto l’articolo sostieni l’attività di Accademia del Cuore. Fai una DONAZIONE.

I LIBRI DI ACCADEMIA DEL CUORE

Scopri i libri di Accademia del Cuore

“La Trilogia del miracolo del cuore”

L’amore dominerà il mondo

  1. Il leader illuminato
  2. L’amore ti salverà
  3. E’ vero ciò credo con il cuore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

cancella il moduloPost comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.